HIFU ULTRASUONI FOCALIZZATI

Ultherapy® è un dispositivo medico brevettato che utilizza gli ultrasuoni focalizzati allo scopo di ridurre la lassità cutanea del volto, del collo e del corpo in maniera non invasiva e senza bisturi.

HIFU indicato in pazienti relativamente giovani e che presentano un “cedimento” da lieve a moderato dei tessuti molli del viso, del collo e segni iniziali di lassità cutanea del corpo: dècolleté, braccia, addome, cosce.

Il corretto utilizzo prevede l’erogazione di varie sequenze nonché di un numero di spot con una quantità minima di energia, da erogare in più passaggi a diverse profondità e in differenti aree del viso e/o del collo, e comunque, sufficienti a garantire il cosiddetto effetto lifting.

Prima di effettuare il trattamento l’operatore disegna dei rettangoli larghi 25 mm, di varia lunghezza, suddividendo in piccoli comparti o unità tutte le aree da sottoporre al trattamento HIFU. Quindi, la durata del trattamento dipende dalla vastità dell’area da trattare, dal numero dei passaggi da effettuare a profondità diverse per ogni comparto, dal numero di spot da erogare per ogni singola unità. Comunque, un trattamento del viso e del collo può durare fino a 90 minuti.

Gli ultrasuoni microfocalizzati agiscono in varie profondità, fino a 4,5 mm, sul derma, sul grasso e sulla fascia muscolare, raggiungendo delle temperature elevate tra i 60 e i 70°C. L’operatore può erogare gli ultrasuoni in un punto preciso senza interferire con altre strutture, ad esempio i vasi sanguigni, oppure l’osso. Il fastidio c’è, ma può essere ridotto al minimo con un buon utilizzo dell’apparecchiatura da parte dell’operatore.

Dopo il trattamento con HIFU sulla pelle ci sarà un leggero rossore e/o edema. Il rossore si attenua nelle ore successive al trattamento, l’edema solitamente scompare nel giro di 24-48 ore.

I risultati clinici di HIFU sono garantiti con un’attenta selezione del paziente e corretto utilizzo del sistema. L’azione degli ultrasuoni a carico delle vecchie fibre di collagene inizia quasi da subito e richiede mediamente 2-3 mesi di tempo per modificarle. Durante questa fase i fibroblasti iniziano a produrre nuovo collagene ed elastina, e attorno al terzo – quarto mese il collagene nuovo inizia a creare una fitta rette di fibre rigenerando profondamente il tessuto. Questo fenomeno dura fino a dodici mesi, ed è per questo che i primi risultati apprezzabili già a 4-5 mesi di distanza dal trattamento, continuano a performare nei mesi successivi, con dei risultati stabili fino a due anni e oltre. Infatti è proprio il rinnovamento del collagene che mantiene il risultato nel tempo.

HIFU è controindicato in pazienti con ferite, lesioni o infezioni nell’area del trattamento o infezioni sistemiche o localizzate nelle aree adiacenti (ad esempio, ascesso dentario, paradentite, parotite), in pazienti con acne grave nell’area del trattamento, in pazienti portatori di pacemaker o altri dispositivi elettronici impiantati in prossimità delle aree di trattamento, in prossimità di impianti a base di filler permanenti, in bambini.  Inoltre, non essendo testato per l’uso su materiali diversi dal tessuto cutaneo, è sconsigliabile usarlo in presenza di impianti medici, filler dermici e/o protesi mammarie, in prossimità della tiroide e della trachea, sui vasi sanguigni, sui cheloidi o sulle cicatrici ipertrofiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *