NEEDLING

Il needling o micro perforazione multipla della cute è una tecnica innovativa che consente di stimolare a livello dermico la produzione di collagene ed elastina. Il trattamento consiste nel trattare la pelle con un rullo sterile e monouso dove sono posizionati, in file parallele, microaghi di acciaio chirurgico di lunghezza variabile da 0,5 mm fino a 2 mm e di diametro di 0,25 mm. La cute reagisce al trauma ripetuto delle micro perforazioni attivando i meccanismi di riparazione, con incremento a livello dermico delle fibre di collagene ed elastina a distanza di sei-otto settimane dall’intervento. Prima del trattamento la pelle deve essere accuratamente detersa e successivamente si applica un anestetico topico in in occlusione per circa trenta minuti. Rimossa l’occlusione e l’anestetico, si disinfetta accuratamente l’area da trattare e si appoggia il cilindro sulla pelle facendolo ruotare manualmente esercitando una modesta pressione.

Si procede in direzione verticale, orizzontale e diagonale per almeno 4-5 passaggi consecutivi. Una volta ottenuto un lieve sanguinamento uniforme in tutte le aree da trattare, si rimuovono le tracce di sangue con una garza sterile imbibita di soluzione fisiologica e si applicano sulla pelle sostanze in grado di favorire la produzione di collagene ed elastina. Grazie al trattamento needling le cicatrici risultano visibilmente meno marcate e la pelle assume una maggior tonicità con un ottimo risultato anche su rughe particolarmente difficili da trattare quali quelle peribuccali. Le indicazioni del needling sono: cicatrici post-acneiche, rughe peribuccali e perioculari, smagliature bianche, ringiovanimento viso; le controindicazioni sono: patologie cutanee in fase attiva, pregressa formazione di cheloidi, collagenopatie, gravidanza, allattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *